• Home
  • Ispezione alimenti

 

Scuola di Specializzazione

La scuola di specializzazione in Ispezione degli Alimenti di origine Animale è da anni localizzata presso i locali dell’Istituto Lattiero-Caseario e delle tecnologie alimentari, ospitato dalla Foresteria del Santuario, P.zza Carlo Alberto Grosso, 82.

Descrizione della Scuola: La Scuola ha lo scopo di formare degli Specialisti in Ispezione degli alimenti di origine animale che maturano, nell’arco del triennio, conoscenze teoriche, scientifiche e professionali nel campo dell’ispezione degli alimenti e del controllo di tutte le fasi delle filiere produttive degli alimenti di origine animale. Nella formazione, viene attribuita particolare enfasi all’igiene della produzione, commercializzazione e somministrazione degli alimenti, alla gestione dei piani di autocontrollo, all’epidemiologia delle malattie alimentari, alla valutazione, gestione e comunicazione del rischio, nonché della tutela del benessere animale.

Nell’arco dei tre anni di corso la Scuola prevede 180 CFU di lezione, di cui il 30% di lezioni teoriche e il 70% di attività pratico-sperimentali e di tirocinio.

  • Immatricolazioni
  • Lista Studenti Ammessi: ciclo 2011/2012

Modalità Immatricolazioni

Per l’ammissione alla Scuola è richiesto il superamento di un esame consistente in una prova scritta costituita da 70 domande a risposta multipla e dalla valutazione, in misura non superiore al 30% del punteggio complessivo a disposizione della Commissione, dei titoli previsti dal Decreto 16 settembre 1982 (G.U. n.275 del 6.10.1982), e precisamente: a) tesi di laurea in discipline strettamente attinenti alla specializzazione; b) voto di laurea; c) pubblicazioni attinenti; d) voti riportati negli esami di profitto del corso di laurea nelle materie concernenti la specializzazione, individuati in materie afferenti al settore scientifico-disciplinare Vet.04 (Ispezione degli alimenti di O.A.).

La tesi di laurea e le pubblicazioni, presentate in originale o copie accompagnate da dichiarazione di conformità con l’originale, devono essere consegnate alla segreteria unitamente alla domanda di iscrizione.

Requisiti

Sono ammessi a sostenere l’esame di ammissione i laureati in Medicina Veterinaria in possesso dell’abilitazione al momento dell’effettuazione della prova di ammissione.

Esame d'ammissione

Per l’ammissione alla Scuola è richiesto il superamento di un esame consistente in una prova scritta costituita da 70 domande a risposta multipla e dalla valutazione, in misura non superiore al 30% del punteggio complessivo a disposizione della Commissione, dei titoli previsti dal Decreto 16 settembre 1982 (G.U. n.275 del 6.10.1982), e precisamente:

  • a) tesi di laurea in discipline strettamente attinenti alla specializzazione;
  • b) voto di laurea;
  • c) pubblicazioni attinenti;

d) voti riportati negli esami di profitto del corso di laurea nelle materie concernenti la specializzazione, individuati in materie afferenti al settore scientifico-disciplinare Vet.04 (Ispezione degli alimenti di O.A.).

Le domande a risposta multipla previste per il test di ammissione verteranno su argomenti di medicina veterinaria in discipline attinenti all’ambito disciplinare della scuola quali:

  • Anatomia e fisiologia degli animali di interesse ispettivo (Mammiferi, volatili, pesci, molluschi e crostacei),
  • Patologia generale e anatomia patologica,
  • Farmacologia e residui di xenobiotici,
  • Qualità e certificazioni delle produzioni agroalimentari,
  • Semeiotica e clinica medica
  • Malattie infettive ed infestive
  • Epidemiologia veterinaria
  • argomenti specifici del settore scientifico disciplinare di “Ispezione degli alimenti di O.A.”:
  • Ispezione e controllo sanitario di alimenti di O.A.,
  • Legislazione sanitaria sugli alimenti di O.A.,
  • Igiene e Tecnologia degli Alimenti;
  • Microbiologia alimentare
  • Lavori pratici nei macelli ed industrie

Per ulteriori informazioni è possibile contattare: prof.ssa Maria Ausila Grassi, direttore della scuola via email: auxilia.grassi@unito.it o via tel: 0116709218 oppure la Segreteria didattica preso la sede di Moretta: sig.ra Teresa Sapino: tel: 0172/911012

Obiettivi

Obiettivi formativi integrati (ovvero tronco comune). Lo specializzando acquisisce conoscenze teoriche e competenze pratico-professionali riguardanti:

  • il riconoscimento sia su base clinica che anatomo-patologica e con l’ausilio dei pertinenti esami di laboratorio delle più diffuse patologie degli animali allevati per la produzione alimentare;
  • l’organizzazione e gestione dei sistemi e delle tecnologie di produzione e trasformazione delle materie prime;
  • i principi delle tecniche delle produzioni ecosostenibili;
  • la valutazione delle produzioni secondo i sistemi di qualità (ISO) e di sicurezza (HACCP);
  • i principi della gestione del benessere animale;
  • la statistica applicata all’epidemiologia delle malattie alimentari;
  • i principi di etica professionale di precipuo interesse per la Medicina Veterinaria Pubblica.

Obiettivi formativi di base. Lo specializzando approfondisce ed aggiorna le conoscenze di anatomia, fisiologia e biochimica nella prospettiva della loro successiva applicazione nel controllo degli alimenti e dei rispettivi processi di produzione.

Obiettivi della formazione generale. Lo specializzando acquisisce le conoscenze di sanità animale, tossicologia, epidemiologia, elementi di diritto, di economia, legislazione alimentare, tecnologie di conservazione e trasformazione degli alimenti, anatomia patologica, utili ad una corretta applicazione nella pratica di controllo degli alimenti e dei rispettivi processi di produzione.

Obiettivi formativi della tipologia della Scuola. Lo specializzando affronterà gli approfondimenti relativi:

  • alle moderne metodologie per la valutazione delle caratteristiche sanitarie e della qualità degli alimenti di origine animale;
  • agli interventi volti alla prevenzione ed alla rimozione delle cause di nocività degli alimenti e dell’insorgenza di malattie alimentari;
  • ai programmi per la realizzazione di strategie intersettoriali utili al perseguimento dell’obiettivo “sicurezza alimentare”;
  • all’elaborazione dei protocolli per la certificazione di qualità nelle filiere alimentari;
  • alla valutazione dell’impatto “ambientale” delle diverse attività produttive;
  • alla valutazione dell’influenza sulla salute umana di nuovi stili e nuove tipologie di consumo;
  • ai piani di intervento per una corretta gestione della ristorazione collettiva;
  • alla valutazione delle caratteristiche dei diversi materiali destinati a venire a contatto degli alimenti;
  • alle problematiche inerenti il trasporto degli alimenti;
  • alle problematiche inerenti lo scambio e l’importazione delle derrate alimentari.

Sede e frequenza

Lezioni teoriche e attività seminariali si terranno presso l’Istituto Lattiero-caseario e delle Tecnologie Agroalimentari di Moretta Piazza C. A. Grosso, 82 - Moretta (CN) e presso strutture della Facoltà di Medicina Veterinaria. Potranno essere svolti alcuni meeting presso altre sedi in collaborazione con altre scuole o corsi di perfezionamento o ECM organizzati dalla Facoltà di Medicina veterinaria.

Le attività pratiche si svolgeranno preferenzialmente in provincia di Cuneo presso ASL convenzionate e/o stabilimenti accreditati dal Consiglio della scuola. In seguito a motivate richieste potrà essere concesso dal Consiglio della Scuola lo svolgimento di parte delle attività pratiche presso altre strutture, purchè sia chiaramente valutabile e dimostrabile l’equivalenza dell’offerta formativa.

Il calendario delle attività didattiche viene definito anno per anno. La frequenza ai corsi e alle altre attività della Scuola è obbligatoria. Gli iscritti per i quali non sarà possibile certificare una frequenza superiore al 75% del monte ore teorico-pratico e dell’80% per le ore pratiche, non saranno ammessi a sostenere l’esame per l’ammissione all’anno successivo.

L’esame consiste in una prova teorico-pratica su tutti i moduli didattici oggetto del corso, e in una verifica documentata delle attività pratiche svolte. Per ottenere il diploma di specializzazione, gli iscritti dovranno presentare e discutere una dissertazione scritta, preventivamente approvata dal Collegio dei docenti e dal direttore della Scuola.

Contatti:

- DIREZIONE: Prof. ssa Maria Ausilia Grassi - Dipartimento di Patologia Animale -Via Leonardo da Vinci 44 - 10095 Grugliasco (TO)email: auxilia.grassi@unito.it  tel.: 011-6709218 fax: 011-6709224

- SEGRETERIA: Sig.ra Teresa Sapino, c/o Istituto Lattiero-Caseario e delle Tecnologie Alimentari - Foresteria del Santuario della B.V. del  Pilone, P.zza Carlo Alberto Grosso, 82 - 12033 Moretta (CN), email: universit.vet@libero.it tel. 0172-911012 fax: 0172-917781

- SEDE OPERATIVA: c/o Istituto Lattiero-Caseario e delle tecnologie Alimentari -Foresteria del Santuario della B.V. del Pilone, P.zza Carlo Alberto Grosso, 82 - 12033 Moretta (CN), email: universit.vet@libero.it  tel.: 0172-911012 fax: 0172-917781

- SEDE AMMINISTRATIVA: Dipartimento di Patologia Animale - Via Leonardo da Vinci 44 - 10095 Grugliasco (TO) tel.: 011-6709093 fax: 011-6709097

 

Ultimo aggiornamento: 21/09/2018 23:32

Scuole di Specializzazione

Servizi post laurea

Biblioteche

Dipartimenti

Scuole di dottorato

Campusnet Unito
Location: https://specvet.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!